Monthly Archives: marzo 2018

Importatore – Diritti Doganali – Assicurazione – Pagamento

By | Pillole di... | No Comments

La Suprema Corte di Cassazione ha confermato con ordinanza del 28 febbraio 2018 n. 4570 il proprio orientamento in base al quale allorquando lo Spedizioniere Doganale, nell’eseguire le operazioni in dogana per conto del Proprietario della merce, ancorché in forza di subdelega ricevuta dal mandatario di quest’ultimo si avvalga della facoltà di differire il pagamento dei tributi doganali ai sensi degli artt. 78 e 79 D.P.R. n. 43/1973, all’uopo stipulando con Società di Assicurazioni una polizza fideiussoria sostitutiva della cauzione ed identificante l’obbligazione garantita del debito inerente a detti tributi, a quest’ultima che per il suddetto titolo sia stata escussa dall’Amministrazione finanziaria deve essere riconosciuto diritto di surrogazione e regresso (artt. 1949 – 1951 c.c.) nei confronti del Proprietario-Importatore.

Quest’ultimo, infatti, avendo fatto ricorso all’attività di uno Spedizioniere (che assume la veste di condebitore in solido), è soggetto passivo del rapporto tributario e, quindi, dell’obbligazione garantita, non rilevando incontrario che i diritti doganali siano rimasti insoddisfatti a causa di comportamento illecito dello Spedizioniere, il quale non abbia provveduto a versare alla Dogana le somme ricevute dall’Importatore, giacché la circostanza interferisce non già sul debito d’imposta o sulla fideiussione bensì nel mero rapporto interno fra Spedizioniere ed Importatore.